HOME                 

Informazioni generali
Vendita per corrispondenza
Cataloghi on line
Eventi e Occasioni
Cataloghi cartacei            Pagamento dei bulbi ordinati
Scriveteci via e-mail              Mailing list

SENTIERO VERDE DEI BULBI

Chi siamo                                 Dove siamo
Mostra del Narciso
I Bulbmen            Links                     

sito riassuntivo:           www.domus-bulborum.com

sito commerciale:  ww.florianabulbose.eu

microrete di siti:

www.bulbi.net

siti informativi: www.bulbose.it           www.amo-bulbi.it   www.bulbi.net

tutti i siti della Floriana:

LA MAPPA









F L O R I A N A   B U L B O S E
        Via Silio Italico, 20   00040 Monte Porzio Catone (Roma)  tel. 06 9447769  fax 06 23328175

Aconitum carmichaelii 'Arendsii'
 

 

La specie Aconitum carmichaelii  è originaria della Cina centrale ed occidentale. Con il termine 'Arendsii' viene descritto un gruppo di ibridi tra due forme della specie, in passato descritte come specie con i nomi A. fischeri e A. wilsonii. Questa pianta è particolarmente apprezzata per la sua rusticità, la fioritura molto protratta - dalla piena estate e frequentemente fino a Ottobre - e la predilezione per zone ombreggiate. I suo fiori, raccolti in racemi terminali sono vistosi sia per il colore blu intenso che per la forma, con il sepalo superiore concavo a forma di elmetto. Da questo deriva il nome comune inglese "Monkshood" (cappuccio del monaco). I rizomi devono essere piantati alla profondità di 5-8 cm. Per decidere sulla distanza tra le piante conviene tenere in considerazione la notevole altezza dei fusti.

Il genere Aconitum è presente in natura solo nell'emisfero settentrionale. Le specie sono circa. cento. Non tutte sono provviste di radici tuberizzate o rizomi. Infatti sono note anche specie annuali e biennali. Tutte contengono potenti alcaloidi velenosi (Aconitina o Pseudaconitina). La maggior parte delle specie è rustica. La specie più diffusa è Aconitum napellus (vedi), diffusa in America, Europa ed Asia.

Le piante non vengono attaccate da parassiti, ma per evitare danni dal "mal bianco" è necessario assicurare una sufficiente ventilazione.

La propagazione viene effettuata con la divisione dei cespi nel periodo di quiescenza o per semina. Il seme non si conserva bene, pertanto conviene eseguire la semina più presto possibile dopo il raccolto. Le giovani piante delle specie rizomatose riescono a fiorire generalmente nel secondo anno.

Oltre all'Aconitum carmichaelii 'Arendsii' e Acontium napellus 'Rubellum' possono essere fornite anche altre specie e forme. La richiesta di rizomi deve pervenire a Floriana Bulbose prima della fine di Novembre per la consegna durante il successivo mese di Marzo. Per ricevere un'offerta è necessario inviare in tempo utile una e-mail
 

 

 

 



 
                      HELP
Se questa pagina è stata raggiunta dal CAT-I   chiudere   la   finestra   di   questa   schermata   per ritornarvi (a dx in alto dello schermo).
Per tornare alla pagina dei cataloghi:
Per trovare descrizioni dettagliate di altri articoli dai vari cataloghi :                

Per visitare la galleria delle immagini delle geofite incluse nel CAT-I:

              

 
Genere: Aconitum
specie: carmichaelii
sottospecie/'Forma'/VARIETA' 'Arendsii'
Famiglia: Ranunculaceae
Origine: orticola
Colore dominante del fiore: blu
Altezza: 120 cm
Periodo di fioritura: estate-autunno
Profumo: insignificante
Altre caratteristiche particolari: contiene alcaloide velenoso
Uso consigliato: piena terra
Esposizione: mezzombra-ombra
Suolo: permeabile, ricco
Umidità suolo nel periodo vegetativo: costantemente media-alta
Distanza tra i rizomi: ca. 50 cm
Coltivazione: leggermente impegnativa
Disponibilità: febbraio-maggio
Presente nel CAT-I , valido da Febbraio a Giugno
quantità minima venduta      codice dell'articolo          
    3     ACO001  

ORDINARE

 

 

 

dal sito www.florianabulbose.com

Questa pagina è protetta:

© copyright Floriana Bulbose

Altre pagine informative su questo genere :

Alle schede riguardanti i singoli cataloghi    

Alla pagina delle schede dei generi del CAT-I