HOME                 

Informazioni generali
Vendita per corrispondenza
Cataloghi on line
Eventi e Occasioni
Cataloghi cartacei            Pagamento dei bulbi ordinati
Scriveteci via e-mail              Mailing list

Il Sentiero Verde dei Bulbi

Chi siamo                                 Dove siamo
Mostra del Narciso
I Bulbmen            Links                     

sito riassuntivo:           www.domus-bulborum.com

sito commerciale:  ww.florianabulbose.eu

microrete di siti:

www.bulbi.net

siti informativi: www.bulbose.it           www.amo-bulbi.it   www.bulbi.net

 







F L O R I A N A   B U L B O S E
        Via Silio Italico, 20   00040 Monte Porzio Catone (Roma)  tel. 06 9447769  fax 06 23328175

Bessera elegans
 


Fiori di colore arancio-rosso con venature e coroncina crema, rivolti verso il basso come ombrellini del diametro di 4-4,5 cm, con lunghe antere e pistillo sporgenti, estremamente decorativi e di lunga durata in piena estate o in autunno. Le infiorescenze composte da 4-8 fiori sono portate da steli raramente più alti di 55 cm.

Bessera elegans viene attualmente ascritta alla famiglia delle Asparagaceae, ma nella letteratura specialistica si trova inserita non solo nelle Liliaceae, ma anche nelle Amaryllidaceae, Alliaceae e Themidaceae. Inoltre è necessario ancora uno studio approfondito per chiarire se le popolazioni a fiori bianchi o violacei costituiscono altre specie del genere Bessera, oppure sono forme della Bessera elegans.

Il nome è stato dato in onore del prominente botanico Wilibald S.J.G. von Besser (1784-1842), fondatore dell’Orto botanico di Kremenets in Ucraina. La pianta  è originaria delle zone cosiddette monsoniche del Messico. Esige dunque frequenti innaffiature durante l'estate e in primo autunno quando comincia a fiorire dopo la crescita lenta ed un periodo di germogliazione molto protratto. Germoglia solo a temperature sufficientemente alte, generalmente nel mese di maggio o giugno. Nel periodo di riposo durante l'inverno, in zone dove non gela mai, nonché durante l'avvio della germogliazione, l'umidità del substrato deve essere bassa. Infatti, umidità eccessiva e contemporaneo freddo portano alla morte delle piante in quiescenza. Di particolare importanza è dunque avviare la pianta alla germogliazione in maniera controllata e progressiva.

L’organo ipogeo è costituito da un cormo tunicato. I cormi dissotterrati o di nuovo acquisto possono conservati in ambiente secco, possibilmente tra trucioli o segatura, e possono essere piantati anche molto tardi - verso la fine di maggio o a giugno. Le piante in vaso possono essere messe a riposo durante l'inverno e durante buona parte della primavera in ambiente secco a temperature non inferiori a 0°C. Per stimolare l'emergenza all'inizio dell'estate le annaffiature dovranno essere regolari, ma non eccessive, e mantenute a tale livello fino alla formazione dei boccioli floreali. Durante la fioritura l'umidità del substrato deve essere alta, mentre dopo la fioritura dovrà essere progressivamente ridotta fino alla senescenza di tutti gli organi aerei.

Le piante sono robuste e flessibili, ma le infiorescenze sono portate su lunghi scapi cavi che possono necessitare di leggeri sostegni, in particolare se i vasi sono collocati in zone con solo parziale insolazione. Le foglie sono lunghe e sottili, cilindriche o di sezione rettangolare, nel periodo dell'emissione degli scapi fiorali generalmente a crescita quasi orizzontale. Raggiungono anche più di 60 cm di lunghezza. Di frequente i vasi risultano completamente avvinti dalle foglie quando le piante iniziano la loro fioritura.

Le infiorescenze composte da 4-8 fiori sono portate da steli privi di foglie, raramente più alti di 55 cm. I fiori sbocciano in piena estate o in autunno. Hanno un diametro di 4-4,5 cm, presentano lunghe antere e il pistillo sporgenti. Sono estremamente decorativi, generalmente di colore arancio-rosso corallo (da qui il nome inglese “Coral Drops”) e sono di lunga durata. Si conoscono rare forme con colori che vanno dal bianco a porpora-lilla.

I cormi, molto simili a bulbetti, devono essere piantati a maggio o anche più tardi alla profondità di 5-8 cm in un substrato ricco di humus, perfettamente permeabile, neutro o leggermente acido. Può essere vantaggioso applicare tre o quattro volte del concime liquido per piante fiorite durante il ciclo vegetativo, l'ultima volta al momento della fioritura.

La Bessera elegans può essere moltiplicata per separazione dei nuovi cormetti o per seme. In entrambi i casi il materiale di propagazione deve essere messo a dimora in contenitori nella seconda metà della primavera. I vasi devono essere particolarmente ben protetti dal freddo e dall'umidità invernali durante gli anni precedenti la prima fioritura  delle giovani piante. .

Le piante non vengono attaccate da parassiti, ma, soprattutto durante la lenta germogliazione, è necessario evitare danni da limacce.

Ulteriori informazioni e numerose immagini in SENTIERO_VERDE...Bessera.

 

 


 
                      HELP
Se questa pagina è stata raggiunta dal CAT-I   chiudere   la   finestra   di   questa   schermata   per ritornarvi (a dx in alto dello schermo).
Per tornare alla pagina dei cataloghi:
Per trovare descrizioni dettagliate di altri articoli dai vari cataloghi :                

Per visitare la galleria delle immagini delle geofite incluse nel CAT-I:

              

 
Genere: Bessera
specie: elegans
sottospecie/'Forma'/VARIETA'
Famiglia: Asparagaceae
Origine: Messico
Colore dominante del fiore: arancio e crema
Altezza: 45-55 cm
Periodo di fioritura: estate-autunno
Profumo: nessuno
Altre caratteristiche particolari: lunga fioritura
Uso consigliato: vaso
Esposizione: pieno sole
Suolo: permeabile
Umidità suolo nel periodo vegetativo: media
Distanza tra i cormi: ca. 10 cm
Coltivazione: impegnativa
Disponibilità: febbraio-maggio
Presente nel CAT-I , valido da Febbraio a Maggio
quantità minima venduta      codice dell'articolo          
    1     BSS001  

ORDINARE

 

 

 

 

dal sito www.florianabulbose.com  

 

Questa pagina è protetta:

© copyright Floriana Bulbose

Fioritura della Bessera elegans ad Ottobre.

Vaso con le foglie striscianti di Bessera elegans in estate, al momento della fioritura, con infiorescenze sferiche, di Scadoxus multiflorus nello stesso recipiente (Agosto 2005).

Altre pagine informative su questo genere : no

Alle schede riguardanti i singoli cataloghi

Alla pagina delle schede dei generi del CAT-I