HOME                 

Informazioni generali
Vendita per corrispondenza
Cataloghi on line
Eventi e Occasioni
Cataloghi cartacei            Pagamento dei bulbi ordinati
Scriveteci via e-mail              Mailing list

Il Sentiero Verde dei Bulbi

Chi siamo                                 Dove siamo
Mostra del Narciso
I Bulbmen            Links                     

sito riassuntivo:           www.domus-bulborum.com

sito commerciale:  ww.florianabulbose.eu

microrete di siti:

www.bulbi.net

siti informativi: www.bulbose.it           www.amo-bulbi.it   www.bulbi.net

 







F L O R I A N A   B U L B O S E
        Via Silio Italico, 20   00040 Monte Porzio Catone (Roma)  tel. 06 9447769  fax 06 23328175

Narcissus ITZIM  6 Y-R
 



La cultivar ITZIM è un narciso di bassa statura, registrato nel 1982 dal famoso ibridatore americano Grant E. Mitsch. Ha tepali gialli ben retroflessi ed una lunga corona di colore arancio-rosso, snella ed elegante. Nonostante questo colore forte della corona ha conservato una notevole precocità. Si presta ottimamente per folti gruppi nel giardino, soprattutto quello roccioso o in aiuole con interessanti dislivelli, ma ha molto successo anche in vasi o ciotole. Questa cultivar non soffre da attacchi fungini, nonostante sia consigliabile tenere il substrato assai umido durante il ciclo vegetativo.

I narcisi di origine orticola simili alla specie Narcissus cyclamineus sono stati inseriti nella Divisione 6. I loro fiori sono sempre singoli per stelo fiorale, hanno generalmente una lunga corona snella e tepali distintamente retroflessi. La maggior parte delle cultivar è di dimensione contenuta. Come lo stesso Narcissus cyclamineus, hanno bisogno di un buon apporto di acqua durante il ciclo vegetativo, ma durante l'estate preferiscono che il substrato rimanga asciutto. Sono narcisi facili in coltivazione e si riproducono bene per via agamica, formando in poco tempo folti cerchi.  A differenza della specie, N. cyclamineus, i narcisi della 6. divisione, chiamati anche "ciclaminei", non sono tanto esigenti per quanto riguarda il pH del suolo e possono essere coltivati con successo anche in condizioni leggermente basiche. I migliori risultati si ottengono però in suoli acidi o neutri. Sono generalmente cultivar poco suscettibili a malattie. Molte cultivar fioriscono precocemente, in località calde anche già a febbraio, ma l'introduzione dei colori forti nella corona e, soprattutto, del rosa, hanno portato ad ibridi con fioritura più tardiva. I fiori sono frequentemente di colore giallo, ma esistono stupende cultivar bianche, bicolore, a corona "invertita", rosa e arancione-rossa. Generalmente i narcisi ciclaminei sono particolarmente adatti alla coltivazione in vasi. Esistono delle cultivat con tipiche caratteristiche dei narcisi ciclaminei, ma con più fiori per stelo (p.es. il famoso TETE-A-TETE). Questi ibridi non possono essere inclusi nella 6. divisione e formano una parte sostanziosa della Divisione 12, in cui sono riuniti tutti i narcisi difficilmente classificabili.

I narcisi sono delle Amaryllidaceae a lunga fioritura. Le specie sono tutte originarie del mediterraneo. Esistono numerosissime varietà orticole con nomi di fantasia, registrati presso la Royal Horticultural Society di Londra e classificati secondo regole internazionali. Il codice riportato dopo il nome fornisce informazioni sulla forma del fiore (numero della divisione di appartenenza) e sui colori (abbreviazioni in lingua inglese).

Maggiori informazioni sul genere Narcissus si trovano nelle schede tecniche dedicate a queste piante  nel sito www.amo-bulbi.it, mentre numerose foto sono presenti in tutti i siti di Floriana Bulbose.

In generale si può affermare che i narcisi sono di facile coltivazione. Esigono un posto in cui è assicurata la luce diretta del sole per almeno quattro ore. Escluse alcune specie, i narcisi si adattano a qualsiasi tipo di terreno purché permeabile ed asciutto durante il periodo di quiescenza estiva. La fertilizzazione deve essere effettuata alla fioritura e durante il mese successivo. I bulbi possono essere lasciati indisturbati per ca. quattro anni; poi si rende necessaria la divisione dei ceppi per assicurare la fioritura abbondante.  Devono essere ridotti al minimo danni da limacce, mentre  danni dovuti alla mosca del narciso sono generalmente molto bassi in Italia. Scegliendo bene tra le numerosissime specie e varietà disponibili è possibile ottenere una fioritura di piante di questo genere da ottobre a maggio.

  


 
                      HELP

Altre pagine informative su questo genere :    sì

Se questa pagina è stata raggiunta dal CAT-II   chiudere   la   finestra   di   questa   schermata   per ritornarvi (a dx in alto dello schermo).

Per aprire la pagina dei cataloghi :  
Per trovare descrizioni dettagliate di altri articoli dai vari cataloghi di Floriana :                    

Per visitare la galleria delle immagini delle specie e varietà incluse nel CAT-II:

 
Genere: Narcissus
specie:
sottospecie/'Forma'/VARIETA' ITZIM
Famiglia: Amaryllidaceae
Origine: orticola
Colore dominante del fiore: giallo e arancio
Altezza: 20-30 cm
Periodo di fioritura: II-III
Profumo: no
Altre caratteristiche particolari: elegantissimo
Uso consigliato: piena terra o vaso
Esposizione: pieno sole
Suolo: permeabile
Umidità durante il ciclo vegetativo: media-bassa
Distanza tra i bulbi: almeno 3-4 cm
Coltivazione: facile
Disponibilità: IX - XII
Presente nel CAT-II, valido da Giugno a fine anno
quantità minima venduta      codice dell'articolo          
    20     N086  

ORDINARE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

dal sito www.florianabulbose.com

 

Questa pagina è protetta:

© copyright Floriana Bulbose

Altre pagine informative su questo genere in ordine alfabetico del nome

altre cultivar della 6. divisione:

       Alle schede riguardanti i singoli cataloghi 

   Alla pagina delle schede delle divisioni CAT-II